Quindim

Il quindim è una sorta di flan dal ripieno molto morbido, un dolce fra i più popolari in Brasile, anche se la sua derivazione è portoghese. Il quindim brasilano è una preparazione a base di latte condensato e cocco, il cui gusto leggero e dolce risulta particolarmente gradevole; il quindim ha una cottura prolungata in forno ma viene poi servito fresco, donando al palato delle sensazioni quasi tropicali veramente particolari e piacevoli. L’utilizzo molto diffuso delle uova nella cucina portoghese, almeno per quanto riguarda i dolci, spiega l’origine di questo dolce delicato assolutamente da provare almeno una volta, soprattutto se avete in programma una cena etnica o se volete stupire gli ospiti con un dolce che non hanno mai provato prima.

INGREDIENTIquindim
Farina di cocco: 150 gr.
Latte condensato: 350 gr.
Latte di cocco: 50 ml.
6 tuorli d’uovo
Succo di lime: 50 ml.

INGREDIENTI PER GLI STAMPINI
Burro: q.b.
Zucchero: q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare dei golosi quindim brasiliani, iniziate spremendo il succo del lime, quindi mettete la farina di cocco ed il latte condensato in una ciotola e mescolate bene con una spatola, così da amalgamare alla perfezione gli ingredienti. Dividete gli albumi dai tuorli e incorporate questi ultimi al composto, poi unite anche il lime e mescolate nuovamente, con decisione. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare per un quarto d’ora, ma nel frattempo imburrate uno stampo da cupcake e spolverizzatelo con lo zucchero semolato, poi inseritelo all’interno di una teglia più larga. Sarà necessario per la cottura a bagnomaria.

Fatto ciò riprendete l’impasto e versate infine il latte di cocco, mescolate bene e versate questo composto nello stampo, aiutandovi con una spatola o un mestolo. A questo punto scaldate in un pentolino dell’acqua, quindi versatela nella teglia contenente lo stampo (l’acqua deve coprire per due terzi gli stampini). Fate cuocere in forno statico per 40 minuti a 180°C (se utilizzate il forno ventilato, 30 minuti a 160°C); a cottura ultimata sfornate i quindim, rovesciate lo stampo su di un vassoio e lasciateli raffreddare.

2 Replies to "Quindim"

  • comment-avatar
    Cucina con Xeno 29 agosto 2014 (16:18)

    Ciao, la forma deve essere da tradizione a ciambellina o può essere di qualunque forma ? Che bella questa ricetta straniera!

    • comment-avatar
      guido 29 agosto 2014 (16:24)

      Ciao 🙂
      Grazie mille dei complimenti…. devo dire che io l’ho vista fatta una sola volta, ed era a ciambellina, però mi sono un po’ documentato nelle scorse settimane e l’ho vista di tutte le forme, quindi non credo ci sia una regola fissa 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.