Krapfen

E’ tra i dolci preferiti di grandi e piccoli grazie alla loro consistenza soffice e gustosa e al loro ripieno: il krapfen è un un dolce di origine austro-tedesca, nato nel ‘600 per la festa di Carnevale, precisamente a Graz per essere esportato a Vienna e successivamente diffuso nel Lombardo-Veneto e soprattutto in Trentino.

In Germania del nord è conosciuto anche come Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner. A forma di palla, questo fragrante dolce è fatto di pasta lievitata dolce, fritta nell’olio, ripieno di marmellata e cosparso sopra di zucchero a velo. La ricetta autentica dei krapfen riprende ingredienti essenziali come la farina, il lievito, il latte, le uova, lo zucchero, un pizzico di limone, un po’ di sale, lo strutto e il ripieno di marmellata ma esistono tuttavia le varianti ripiene di crema, di cioccolato o marmellata di lamponi. Il krapfen è un delizioso dolce, perfetto quindi da gustare come merenda o alla mattina durante la colazione.

INGREDIENTIkrapfen
Farina manitoba: 125 g.
Farina di tipo 0: 125 g.
Zucchero: 75 g.
Latte: 60 ml.
Acqua: 60 ml.
Burro: 40 g.
1/2 cubetto di lievito
1 limone
Sale: q.b.
Olio di semi di arachide: q.b.
Zucchero a velo: q.b.
Marmellata o crema a piacere

PREPARAZIONE KRAPFEN

Sciogliete il lievito nel latte tiepido. Mescolate la farina con un pizzico di sale, lo zucchero, il burro e la scorza di limone grattugiata. Impastate bene il tutto e fate lievitare al coperto per due ore. Passate le due ore, impastate di nuovo e stendete la pasta fino a circa 1 cm di spessore, ricavate tanti dischi con un coppa-pasta tondo e lasciate riposare ancora un’ora.

Friggete i krapfen in abbondante olio bollente; una volta dorati, colateli, tamponateli bene con della carta assorbente e farcite con marmellata o crema (come preferite) bucandoli da sotto. Spolverate i krapfen con lo zucchero a velo e serviteli ai vostri golosi ospiti.

No Replies to "Krapfen"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.