Banane al brandy

Dolce esotico ma in realtà piuttosto diffuso anche in Occidente, le banane al brandy sono un delizioso dessert estremamente semplice e veloce da realizzare; oltre a non richiedere molto tempo, la preparazione delle banane al brandy è anche piuttosto economica. La ricetta delle banane al brandy differisce di regione in regione, c’è chi utilizza alcuni tipi di spezie (come in questa versione tipica dello Sri Lanka che prevede il cardamomo e la cannella) mentre altri le omettono, rendendo la realizzazione di questo dolce ancora più semplice ma non per questo meno invitante. Un dessert ottimo specie per occasioni speciali o in occasione di particolari ricorrenze: il suo gusto delizioso e l’effetto del brandy infuocato sulle banane non potrà lasciare indifferenti i vostri ospiti!

INGREDIENTIbanane al brandy
4 banane
4 cucchiai di margarina
Zucchero di canna con cardamomo: 150 gr.
Semi triturati di 1 cardamomo
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
Succo di 2 arance
1 scorza d’arancia grattugiata
2 cucchiai di brandy

PREPARAZIONE
Per realizzare questo goloso dolce prendete come prima cosa metà della margarina e fatela sciogliere in una padella, quindi soffriggetevi leggermente le banane (intere e tagliate per la lunghezza oppure anche a fette) fino a quando non risultano dorate e semicotte. A questo punto rimuovete le banane dalla padella e mettetele da parte, su di un piatto o una teglia; aggiungete la seconda metà della margarina, il cardamomo e lo zucchero e mescolate con decisione.

Una volta che lo zucchero risulta sciolto del tutto, aggiungete anche la scorza ed il succo d’arancia, lasciando cuocere per 1-2 minuti o comunque fino a quando il liquido non si addensa un po’. A questo punto potete rimettere le banane in padella e, dopo alcuni secondi, versare il brandy: appena quest’ultimo prende fuoco, potete servire questo semplice ma intrigante dolce.

No Replies to "Banane al brandy"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.