Affogato al caffè

L’affogato al caffè è uno di quei dessert che possiamo preparare quando abbiamo ospiti inattesi o se semplicemente non avevamo in programma di preparare un dolce da servire a fine pasto.

La ricetta è velocissima e, nonostante la semplicità della sua preparazione, come si può resistere a golose palline di gelato alla vaniglia irrorate del vostro liquore preferito e di caffè espresso? Praticamente impossibile dire di no a una tale delizia, che solitamente viene preparata con il Baileys ma che può essere servita invece con della grappa bianca, dell’amaretto o qualsiasi altro liquore vi piaccia.
Cambiando poi la tipologia di gelato e pensando a variazioni sul tema, si possono prevedere versioni più creative, come quella costituita da gelato alla nocciola e liquore al cioccolato, giusto per fare un esempio. In fin dei conti, quando si tratta di gelato, ciascuno ha le proprie preferenze e non c’è limite all’immaginazione. Ecco i pochissimi passaggi necessari per preparare l’affogato al caffè.

INGREDIENTIAffogato al caffè
4 palline di gelato alla vaniglia
4 tazzine di caffè espresso
2 bicchierini di liquore (ad esempio grappa, nocino, amaretto o Baileys)

PREPARAZIONE AFFOGATO AL CAFFÈ

Prendete 4 tazzine da caffè che non siano troppo piccole. Su ciascuna disponete una pallina di gelato e versatevi sopra mezzo bicchierino di liquore, come il Baileys. Versate in ogni tazzina, sopra il gelato, una tazzina di caffè espresso e servite l’affogato al caffè immediatamente, prima che il gelato si sciolga.

In alternativa potete servire liquore e caffè in bicchierini a parte, così che siano gli stessi ospiti a utilizzarne la quantità che preferiscono (può essere che i nonni decidano di utilizzare un bicchierino di grappa intero, e non solo metà). Scherzi a parte, questo dessert semplicissimo è sempre apprezzato da tutti e richiede conoscenze culinarie praticamente nulle.

No Replies to "Affogato al caffè"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.