Uramaki

Tra i tanti tipi di sushi che esistono, l’uramaki è sicuramente uno dei più scenografici: a differenza delle altre varianti (futomaki, hosomaki e via dicendo), l’uramaki prevede che la tipica alga nori si trovi al centro, in maniera tale da contenere gli altri ingredienti.

Il riso invece si trova all’esterno, sia da solo sia, più frequentemente, ricoperto da semi di sesamo bianchi o neri. Il sushi uramaki è anche denominato “california roll”, in quanto inventato da uno chef giapponese all’inizio degli anni ’70, proprio in California, USA. Questo chef proponeva l’uramaki non soltanto con pesce crudo ma anche con polpa di granchio ed avocado, così da invogliare anche quei clienti che non andavano pazzi per il pesce crudo.
Voi potete farcire l’uramaki come meglio credete, sia con salmone fresco che con tonno o pesce spada, ma anche granchio oppure, se volete qualcosa di particolare, tofu o formaggio. Ottimo anche con carote e avocado.

INGREDIENTI PER 12 PEZZI
Riso cotto per sushi: 240 g.
Salmone fresco o tonno: 75 g. circa
1 foglia di alga nori
1 avocado
Semi di sesamo bianchi o neri: q.b.
Philadelphia: 50 g.
Wasabi: q.b.
Salsa di soia: q.b.
Zenzero sott’aceto: q.b.

PREPARAZIONE URAMAKI

Per realizzare l’uramaki Uramakidovete innanzitutto prendere l’apposita stuoietta e posizionarvi la foglia di alga nori, facendo sì che la sua parte più liscia e lucida sia rivolta verso il basso. Preparate una ciotola con acqua e qualche cucchiaio di aceto di riso, quindi immergetevi le mani (procedimento necessario perchè il riso è molto colloso, così eviterete che si attacchi alle mani) ed iniziate a manipolare il riso cotto per sushi.
Stendete il riso sull’alga, coprendone l’intera superficie, prestando attenzione che lo spessore del riso non sia eccessivo. Cospargete il riso con i semi di sesamo (bianchi o neri non fa differenza, utilizzate quelli che preferite o un misto dei due), quindi capovolgete l’alga nori, in maniera tale che il riso poggi sulla stuoia.

Ora farcite gli uramaki con i vostriUramaki tipo di sushi ingredienti preferiti, solitamente se ne utilizzano un paio, tre al massimo; noi abbiamo scelto salmone fresco (o affumicato) ed avocado, tagliati a bastoncini di 1 centimetro di spessore. Se vi piace il wasabi, potete metterne una puntina, oppure utilizzarlo in seguito, separatamente.
A questo punto prendete il bordo inferiore della stuoia e, premendo con le dita l’ingrediente centrale verso l’interno, arrotolate il tutto come se fosse un involtino. Modellate il rotolo di sushi , che va infine tagliato: mettetelo su un tagliere e bagnate la lama del coltello con l’acqua acidulata, quindi ricavatene il numero di pezzi desiderato.

Uramaki

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 8 Voto medio: 4.4]

No Replies to "Uramaki"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.