Uova alla benedict

Le origini delle uova alla benedict sono controverse, ma la versione più accreditata, anche se bizzarra, le attribuisce a Lemuel Benedict, un ex stock broker di Wall Street che una mattina si trovava nell’Hotel Waldorf in preda ad una sbornia.

Egli, per cercare di smaltirla, ordinò “toast uova alla benedict 2imburrati, uova in camicia, bacon croccante e salsa olandese“.
Il maître d’hôtel Oscar Tschirky rimase così impressionato da tale richiesta che mise nel menu dell’hotel una variante di quel piatto, andando a sostituire il toast con un muffin inglese tostato.
In parole povere le uova alla benedict sono un piatto la cui ricetta prevede un muffin inglese tagliato a metà, uova in camicia, bacon e salsa olandese; questa prelibatezza è il tipico brunch newyorkese, un must se visitate la Grande Mela.

INGREDIENTI
4 uova intere + 3 tuorli
2 muffin inglesi
4 fette di pancetta
Burro: 90 g.
Succo di 1/2 limone
3 cucchiaini di aceto di vino bianco
Sale: q.b.

PREPARAZIONE UOVA ALLA BENEDICT

Come prima cosa preparate la salsa olandese: in una ciotola mettete 3 tuorli d’uovo ed il succo di limone e sbattete con energia aiutandovi con una frusta da cucina. Il composto ottenuto va messo in un pentolino, quindi salate ed unite il burro a pezzettini. FEggs Benedict- toasted English muffins, ham, poached eggsate addensare il composto a bagnomaria, infine spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Intanto mettete la pancetta a grigliare su di una piastra la pancetta, fino a farla diventare croccante; sulla piastra mettete anche i muffin tagliati a metà.

In un pentolino fate scaldare dell’acqua a cui aggiungerete l’aceto e portate a ebollizione. In una ciotolina rompete 4 uova e fatele scivolare molto delicatamente dentro l’acqua, lasciandole cuocere sino a quando l’albume si rapprende ed il tuorlo rimane morbido. Prendete le metà dei muffin e mettetele su un piatto, con la parte morbida verso l’alto; su ciascuna metà adagiate una fetta di pancetta e quindi le uova. Irrorate bene con la salsa olandese e servite in tavola: il gioco è fatto! Vi consigliamo di servire le uova alla benedict con un bicchiere di succo di frutta fresco.

Uova alla benedict

2 Replies to "Uova alla benedict"

  • comment-avatar
    Anonimo 23 marzo 2014 (16:20)

    translate to English please I want to make it

    • comment-avatar
      kung-food 23 marzo 2014 (17:32)

      Hello 🙂
      You can find the TRANSLATE button on top right, next to the article… Let me know how the result is 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.