Tamales

I tamales sono dei fagottini di foglie di granturco ripiene di verdure (solitamente peperoni, pomodori, mais e spezie), un antipasto tipico della tradizione culinaria messicana. Questi originali scrigni pieni di gusto sono l’idea perfetta se avete pensato ad una cena messicana ma volete proporre qualcosa di diverso dai classici nachos e dagli anelli di cipolla fritti, altri antipasti che ritroviamo nei menu di quasi ogni ristorante messicano. I tamales hanno una cottura particolare, con il calore che piano piano fa cedere l’involucro, rivelando un ripieno quanto mai invitante che per certi versi potrebbe ricordare la polenta. Molto caratteristica è anche la fase di apertura di questi scrigni, con gli ospiti che solitamente si lasciano sfuggire espressioni di stupore e di approvazione per un piatto messicano quanto mai semplice da preparare ma di sicuro effetto! Infine una curiosità: il loro nome deriva dall’azteco “tamalli“, che significava “avvolto”.

INGREDIENTItamales 3
Farina di mais bianco: 220 gr.
1 bicchiere di brodo vegetale
4 foglie di granoturco
Mais: 150 gr.
3 pomodori
1 peperone giallo
2 cucchiaini di peperoncino
1 cucchiaino di cumino
½ cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino di zucchero
Burro: 60 gr.tamales
Sale: q.b.

PREPARAZIONE
Per preparare degli ottimi tamales dove innanzitutto sciacquare le foglie di granoturco e successivamente lessarle in una pentola contenente acqua bollente, per almeno 3 ore. Prendete una terrina, metteteci il burro e, con l’aiuto di un cucchiaino, lavoratelo in maniera tale ammorbidirlo; fatto questo, aggiungete sale, cumino, zucchero e farina di mais bianco con il lievito. Un po’ alla volta unite il brodo, mescolando l’impasto con una frusta da cucina; tenetelo da parte e dedicatevi alla preparazione del ripieno.

Prendete una seconda terrina e combinate il mais scolatotamales 2 dall’acqua di conservazione, 3 pomodori lavati, privati dei semi e tagliati a tocchetti, il peperone mondato e tagliato a pezzetti, il peperoncino ed un pizzico di sale. Quando le foglie di granoturco risultano cotte, scolatele ed asciugatele bene, quindi spalmate su ogni foglia 2 cucchiai di composto di farina di mais bianco. Aggiungete qualche cucchiaio di ripieno e continuate così fino a che avrete esaurito gli ingredienti.

A questo punto non vi resta che avvolgere le foglie su se stesse, ripiegandone semplicemente le estremità, e disporle in un tegame per cuocerle al vapore. La cottura al vapore deve continuare per circa 50 minuti, dopo di che i tamales sono pronti per essere serviti in tavola ben caldi.

No Replies to "Tamales"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.