Spanakopita

La cucina greca può vantare molte prelibatezze, una delle quali è la spanakopita (σπανάκι “spinaci” + πίτα “torta”), torta salata composta da uno scrigno di strati di pasta phyllo ripieno di spinaci, feta, uova e cipolle novelle.

La spanakopita può essere servita sia in porzioni singole di forma triangolare che preparata in uno stampo unico per poi essere tagliata a quadratini. Una volta cotta, questa torta salata assume una bella colorazione dorata. In Grecia la spanakopita è consumata come snack, in alternativa al tyropita, e viene solitamente servita nei ristoranti con tzatziki ed insalata greca.
La si trova ovviamente anche nei numerosi ristoranti greci di tutto il mondo. Nella stagione primaverile ed estiva è un piatto perfetto per un pasto leggero o come antipasto magari in occasione di una cena in famiglia, all’aperto.

INGREDIENTI
Pasta sfoglia: 300 g.
Spinaci: 400 g.
1 uovo
Feta: 200 g.
1 cipolla
1 mazzetto di origano
2 cucchiai di pinoli
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE SPANAKOPITA
Iniziate a preparare la spanakopita affettando la cipolla ad anelli e facendola soffriggere con un po’ d’olio d’oliva in una padella. Uspanakopitana volta che la cipolla è imbiondita aggiungete gli spinaci che avrete precedentemente lavato e tritato. Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete origano tritato, portando a cottura. Trasferite gli spinaci in una terrina ed unite la feta sbriciolata, l’uovo ed i pinoli.

Fatto ciò tagliate la pasta sfoglia in triangoli, al centro dei quali dovete mettere la giusta quantità di composto agli spinaci. Richiudete a triangolo e disponete questi triangoli su di una leccarda rivestita di carta forno, poi mettete nel forno già caldo a 180°C. Quando la sfoglia avrà assunto un colore ambrato, la spanakopita sarà pronta e potrà essere servita accompagnata da un buon bicchiere di retsina.

No Replies to "Spanakopita"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.