Sopitos

I sopitos, detti anche sopes, sono invitanti stuzzichini tipici della cucina messicana: si tratta di piccoli dischi realizzati con farina di mais, serviti di solito per l’aperitivo, prima di cena. Ottimi anche come finger food, i sopitos sono caratterizzati da un bordo più alto e spesso che fa sì che la farcia resti al loro interno.

In alcune zone del Messico vengono anche chiamati pellizcadas, pizzichi, proprio perchè la pasta viene pizzicata sul bordo, che “argina” dunque il ripieno. Oltre al nome, anche l’impasto dei sopitos può differire di regione in regione: oltre alla classica farina gialla, a volte vengono utilizzate quella blu, verde o bianca, mentre per il ripieno gli ingredienti più popolari risultano essere i fagioli, la carne di manzo e pollo, pomodori, avocado e salse varie, spesso piccanti. A tal proposito, se decidete di preparare questa specialità messicana, vi suggeriamo la salsa allo yogurt o la salsa roja, che ne esalta il sapore.

INGREDIENTISopitos
Farina di mais: 180 g.
Acqua: 270 ml.
4 peperoncini verdi
Pomodori tomatillo: 200 g.
1 mazzo di coriandolo fresco
2 cipolle medio-piccole
Feta: 180 g.
Fagioli lessati: 200 g.
1 spicchio d’aglio
Olio di semi: q.b.

PREPARAZIONE SOPITOS

Iniziate preparando i sopes. Versate il sale e la farina in un’ampia ciotola, quindi aggiungete metà dell’acqua e impastate, unendo pian piano il resto dell’acqua; il risultato dovrebbe essere un impasto morbido e compatto ma che si stacchi facilmente dalle mani. Dividete l’impasto ottenuto in 8 sfere di uguale peso, quindi mettete a scaldare una padella antiaderente e nel frattempo prendete dei fogli di carta da cucina da disporre sul piano di lavoro. Inumiditevi le mani, prendete la prima pallina di impasto e schiacciatela così da darle una forma tonda che misuri all’incirca 9 cm di diametro e mezzo cm di spessore. procedete con tutte le palline di impasto, quindi disponetele in una padella e cuocetele a fiamma vivace per circa 90 secondi su ogni lato.

Sistemate i sopitos su della carta da cucina e, finché sono ancora caldi, realizzate “l’argine”, andando a sollevare i bordi di ogni sope; fatto questo, lasciateli raffreddare. A questo punto non vi resta che dedicarvi ai condimenti ed alla salsa verde. Lavate i pomodori tomatillo ed i peperoncini, che vanno poi tagliati nel senso della lunghezza e privati dei semi; cuocete pomodori e peperoncini in acqua bollente per 4-5 minuti, quindi frullateli nel mixer e lavate bene il coriandolo. Asciugatelo, unitene metà nel mixer, aggiustate di sale, unite anche l’aglio e frullate per alcuni secondi.

Per quanto riguarda i condimenti, tritate la cipolla ed il coriandolo rimasto, poi mescolateli bene e mettete da parte; prendete una ciotola, versatevi i fagioli, schiacciateli e mettete anche questi da parte. Prendete una padella con un po’ d’olio, scaldatela e friggete i sopitos da ambo i lati: una volta caldi, cospargeteli di purea di fagioli, cipolla e coriandolo, irrorando con abbondante salsa verde. Serviteli in tavola non prima di averli cosparsi di feta sbriciolata.

Sopitos

No Replies to "Sopitos"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.