Pollo thai piccante

Il pollo thai piccante, conosciuto in Thailandia con il nome di Gai Pad Prik Gaeng, è una ricetta tipica del Paese del sud-est asiatico, un piatto assai popolare che vede la presenza, oltre al pollo, di fagiolini thai, foglie di lime kaffir, pasta di curry rosso e salsa di pesce. Per la preparazione di questo squisito secondo piatto, o piatto unico dato che molto spesso viene servito con abbondante riso bianco bollito, sarebbe meglio utilizzare un wok, ma anche una normale padella – meglio se ampia – va benissimo.

Questo piatto viene preparato in Thailandia principalmente come street food, e infatti viene proposto da venditori ambulanti quasi in ogni angolo delle principali città del Paese. Assieme al Pad Thai, questa ricetta è tra le più amate dagli abitanti del luogo. Speziata e parecchio piccante, questa ricetta potrebbe non essere gradita a tutti; a voi basterà diminuire leggermente la quantità di spezie oppure di pasta di curry rosso, così da rendere il suo sapore un po’ meno intenso e più vicino ai gusti occidentali. Noi invece lo adoriamo super piccante, in pieno stile thai! E badate bene di lasciare i fagiolini belli croccanti: ne va della buona riuscita del piatto…

INGREDIENTI PER 4 PERSONEPollo thai piccante
Petto di pollo: 600 g.
Fagiolini: 400 g.
3 cucchiai di pasta di curry rosso
4 foglie di lime kaffir
1 cucchiaino di zucchero di palma
1 spicchio d’aglio
Salsa di pesce: q.b.
Olio di semi di arachide: 30 ml.

PREPARAZIONE POLLO THAI PICCANTE

Lavate bene i fagiolini sotto l’acqua corrente fresca, quindi scolateli bene e togliete loro le punte, quindi tagliateli a pezzi più o meno della stessa lunghezza. Lavate anche il petto di pollo, quindi asciugatelo e tagliatelo a striscioline; in un wok o in una padella antiaderente riscaldate 1 cucchiaio d’olio di semi di arachidi e saltate i fagiolini per 1 minuto appena. Togliete i fagiolini dalla padella e metteteli da parte, quindi aggiungete un altro cucchiaio d’olio in padella e unite anche l’aglio finemente tritato, saltano per una 20 di secondi appena, giusto il tempo di aromatizzare l’olio.

Unite anche il pollo a tocchetti e saltate per un altro minuto, facendo in modo che il pollo non sia dorato ma rilasci comunque i suoi succhi e prenda appena un po’ di colore. Rimuovete il pollo dalla padella e mettete da parte. Al fondo di cottura rimasto in padella aggiungete 1 cucchiaio di olio di semi, le foglie di kaffir, la pasta di curry rosso e lo zucchero. Saltate questi ingredienti per alcuni secondi, giusto il tempo che rilascino i loro aromi, e unite anche il pollo.

Mescolate bene il tutto e condite con la salsa di pesce, aggiungendola in padella un poco alla volta: fate attenzione e assaggiate il piatto, dato che la salsa di pesce è sapida e non volete di certo rendere il pollo thai piccante immangiabile o super salato. Lasciate cuocere per 4-5 minuti, fino a che il pollo risulta completamente cotto. A questo punto non vi resta che unire i fagiolini, mescolare bene, saltare 20 secondi e togliere dal fuoco. Servite il Gai Pad Prik Gaeng caldo, con una generosa porzione di riso bianco.

No Replies to "Pollo thai piccante"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.