Pollo tandoori

Ricetta nata casualmente in seguito ad un esperimento culinario, il pollo tandoori è un gustoso secondo piatto tipico della cucina indiana, della quale è divenuto in breve tempo uno dei cardini. La leggenda vuole che Gunjral, proprietario di un ristorante di Peshawar, abbia provato a cuocere nel caratteristico tandoor, utilizzato per cuocere il naan (pane indiano), il pollo.

Divenuto croccante all’esterno ma morbido e sugoso all’interno, il pollo tandoori venne immediatamente apprezzato dal primo ministro indiano Jawaharlal Nehru, che lo inserì nel menu dei più ricchi ed importanti banchetti ufficiali, alla presenza di personaggi del calibro di Richard Nixon e John F. Kennedy. Il pollo tandoori viene dapprima marinato a lungo in una salsa a base di yogurt bianco ed una miscela di spezie apposita per il tandoori, contenente in prevalenza chili rosso. E’ proprio il chili rosso a dare a questo piatto la tipica colorazione rossastra.

INGREDIENTIpollo-tandoori
Cosce e sovracosce di pollo: 1 kg.
Curry in polvere: 3 g.
Yogurt bianco: 150 g.
Pasta per tandoori: 100 g.
Pasta di aglio e zenzero: 10 g.
Succo di 1/2 limone
Sale: q.b.

PREPARAZIONE POLLO TANDOORI

Per prima cosa prendete le cosce e le sovracosce di pollo ed eliminatene la pelle; se preferite, tuttavia, potete utilizzare anche petti o ali di pollo. Una volta che il pollo risulta spellato, disponetelo in un ampio contenitore, che deve essere sì largo ma anche piuttosto basso. Dedicatevi ora alla preparazione della marinata del pollo tandoori: prendete una ciotola e mettetevipollo tandoori 2 la pasta per tandoori e la pasta di aglio e zenzero, due ingredienti forse non molto comuni in Italia ma che nei negozi etnici iniziano a trovarsi con più facilità. Unite anche lo yogurt bianco, mescolate bene ed aggiungete anche il succo di mezzo limone.

Unite infine il curry ed aggiustate di sale, se necessario, dopo di che amalgamate bene il tutto e versate il composto ottenuto sulle cosce di pollo, che devono risultare totalmente coperte dalla marinata. Ora coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare il pollo in frigorifero per almeno 24 ore. Passato questo tempo, rimuovere il pollo dal frigo e disponete (ben distanziati l’uno dall’altro) i pezzi di carne su di una teglia ricoperta di carta da forno. Infornate in forno preriscaldato a 230°C per circa 40 minuti (se forno ventilato 200°C per 35 minuti): una volta cotto e ben croccante all’esterno, servite in tavola il pollo tandoori accompagnato da del buon riso pilaf e della fresca insalata.

Pollo tandoori

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 5 Voto medio: 5]

No Replies to "Pollo tandoori"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.