Pollo al curry

Ricetta originaria della penisola indiana, la cui cucina è ricca di spezie e di sapori decisi, il pollo al curry è un piatto davvero molto semplice e gustoso allo stesso tempo, che può essere preparato in molte versioni e con diverse miscele di spezie. Ovviamente l’ingrediente principe di questo piatto è il curry, ma anche il pollo deve essere di buona qualità per la buona riuscita della ricetta, che volendo potete integrare con l’aggiunta di verdure e/o di riso.
Il pollo al curry è senza dubbio uno dei pilastri della cucina indiana che, specialmente negli ultimi anni, abbiamo imparato ad apprezzare sempre più, grazie alla diffusione dei ristoranti indiani non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli centri. Accompagnato da riso pilaf o da cous cous e dall’immancabile pane naan, questo pollo al curry è davvero irresistibile!

INGREDIENTIpollo al curry
Petto di pollo: 800 gr.
2 cucchiai di curry
2 cipolle
1 peperone verde
2 zucchine
2 carote
2 spicchi d’aglio
3 pomodori ramati
Acqua: q.b.
Olio extravergine d’oliva: 40 ml.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE POLLO AL CURRY

Per preparare un ottimo pollo al curry iniziate pulendo il petto del pollo e rimuovendo l’osso centrale e le parti più grasse; tagliatelo a pezzetti di circa 3-4 centimetri e mettetelo quindi da parte. Ora dedicatevi alla pulizia delle verdure: lavate i pomodori ed incidetene la parte Pollo al curry ricettaposteriore con un coltellino andando a formare una croce, così da eliminare la buccia e ridurli a cubetti. Lavate anche le carote, spuntatele e pelatele, poi lavate le zucchine e togliete loro l’estremità con il picciolo; tocca ora alle cipolle, lavatele e privatele del rivestimento esterno, quindi tritatele finemente. Mondate anche il peperone verde a cui dovete togliere il picciolo ed i semi interni, infine tagliatelo a dadini grandi mezzo centimetro circa.

Prendete una padella antiaderente nella quale scaldare a fuoco basso l’olio; aggiungete quindi i bocconcini di pollo e fateli rosolare per 15 minuti sempre a fuoco basso, poi salate, pepate ed aggiungete un cucchiaio di curry in polvere. Mescolate con cura ed una volta che il pollo assume un bel colore ambrato, toglietelo dalla padella e mettetelo a parte in una terrina; sul fondo di rosolatura fate poi appassire la cipolla tritata per 10 minuti, a fuoco basso. Aggiungete ora gli spicchi d’aglio tritati e quando saranno appassiti aggiungete anche i cubetti di pomodoro ed irrorate con un po’ d’acqua bollente così che i pomodori cuociano per 5 minuti. Ora riprendete i pezzetti di pollo ed uniteli in padella ai pomodori, mescolando per bene e lasciando stufare per 15 minuti circa; per mantenere il sughetto denso, se necessario, aggiungete di quando in quando acqua bollente.

Unite le verdure in questo ordine: carote, zucchine e per ultimi i peperoni. Aggiungete poi un mestolo di acqua bollente e continuate a cuocere il pollo e le verdure per altri 5 minuti. Fatto ciò aggiustate di sale e fate stufare per altri 20 minuti, sempre aggiungendo acqua bollente per non far rapprendere troppo il sugo. Un paio di minuti prima che finisca la cottura, aggiungete mezzo cucchiaino di curry e mescolate con decisione così da amalgamare per bene gli aromi. Togliete dal fuoco e servite il pollo al curry ben caldo, magari accompagnando con del buon riso pilaf di contorno.

Pollo al curry

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 5]

No Replies to "Pollo al curry"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.