Poke hawaiano

Potremmo paragonarlo a un ceviche che arriva dall’Oceano Pacifico. Stiamo parlando del poke hawaiano, un piatto tipico delle isole statunitensi collocate geograficamente tra gli USA, il Giappone e l’Australia.

Autentico comfort food da gustare fresco in una calda giornata d’estate, il poke delle Hawaii ultimamente sta riscuotendo successo anche in Italia e nel resto d’Europa, dove fino a qualche anno fa i piatti a base di pesce crudo – tranne qualche eccezione come la Spagna e il sud Italia – non erano esattamente tra i più popolari.
Se il ceviche peruviano è servito con molta cipolla, succo di limone e peperoncino, il poke hawaiano (il cui nome significa letteralmente “tagliato a pezzi”) si prepara con avocado, salsa di soia, zenzero, lime e wanton. Il poke nasce come piatto povero dei pescatori e veniva preparato in alternativa anche con piovra al posto del tonno. Dato che il pesce crudo è tanto di moda e questo piatto si presenta anche esteticamente molto bene, perché non proporlo ai nostri ospiti? A tal proposito, vediamo assieme la ricetta.

INGREDIENTI PER 2 PICCOLE PORZIONI
Tonno (meglio se a pinna gialla): 160 g.
1 avocado
1 lime
Semi di sesamo tostato: 3 g.
Nocciole: 20 g.
Zenzero fresco: 2 g.
Wanton fritto: 10 g.
1 mazzetto di coriandolo
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.
Salsa di soia: q.b.
Sriracha: 2 g.

PREPARAZIONE POKE HAWAIANOPoke hawaiano

Preparate dapprima la salsa all’avocado: frullate assieme la polpa di avocado, il succo del lime, olio evo, coriandolo, sale e pepe. A questo punto tagliate a tocchetti un trancio di tonno, quindi mettetelo in una ciotola, aggiungete le nocciole, la salsa di soia, i semi di sesamo, 3-4 gocce di sriracha, un po’ di zenzero fresco grattato e amalgamate bene il tutto, così da far marinare a dovere il pesce.

Su un piatto da portata (al centro) disponete una striscia di crema di avocado. Versate la granella di nocciole sulla crema di avocado, quindi aiutandovi con un coppapasta disponete al centro del piatto il tonno. Sfilate il coppapasta e collocate attorno al tonno il wanton fritto. Sui bordi del piatto, infine, versate qualche goccia di sriracha, dopo di che adagiate una fettina di lime sopra al tonno. Il poke hawaiano è pronto per deliziare voi e i vostri commensali.

No Replies to "Poke hawaiano"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.