Pirojki

I pirojki o pirozhki sono dei fagottini di sfoglia fresca ripieni di cavolo, un ortaggio estremamente popolare e consumato in Russia ed in molti altri Paesi dell’Est Europa. Il cavolo è utilizzato molto di frequente nella gastronomia russa, che propone tante ricette casalinghe a base di questo tipo di verdura. La ricetta dei pirojki non è troppo complessa ed il sapore genuino e casereccio di questo piatto è qualcosa di sorprendente, nella sua semplicità. Perfetti durante tutto l’anno ma particolarmente indicati per essere consumati nel periodo autunnale ed invernale, i pirojki sono anche molto economici da realizzare, un motivo in più per provarli e proporli in famiglia, magari dopo una bella zuppa calda. Se gustati appena sfornati, questi deliziosi fagottini vi sorprenderanno in positivo! Ma vediamo assieme la ricetta e come prepararli.

INGREDIENTIpirojki
Farina di grano tenero 00: 250 gr.
2 uova fresche
2 uova sode
½ cavolo bianco
1 cipolla
½ cucchiaino di zucchero
Prezzemolo: q.b.
Burro: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE
Per prima cosa setacciate su di una spianatoia la farina, andando a formare una fontana; aggiungete quindi le uova fresche, lo zucchero ed un pizzico di sale, impastando con energia fino ad ottenere un composto elastico. Con la pasta ottenuta formate una palla, che dovete poi lasciar riposare, coperta da un panno, per almeno 2 ore. Lavate e mondate bene il cavolo, tenendo solo le foglie più tenere che dovete sbollentare in acqua salata per circa 10 minuti. Sbucciate e tritate finemente la cipolla, quindi fatela imbiondire in una padella con un po’ di burro: una volta che la cipolla è imbiondita, unite anche il cavolo tagliato a striscioline e fatelo stufare per 15 minuti circa.

Ora dedicatevi al ripieno dei pirojki, tritando ulteriormente le verdure stufate, il prezzemolo e le uova sode, quindi regolando di sale e pepe. Stendete la pasta fino ad ottenere uno spessore di circa 3 millimetri; aiutandovi con un coppa pasta, ricavate dei dischi dal diametro di 10 centimetri. Su ognuno di questi dischi  mettete al centro un po’ di ripieno, quindi ripiegateli così da formare delle mezze lune. Premete con le dita i bordi della pasta, così da sigillare bene i fagottini, quindi riponeteli su di una teglia ricoperta di carta forno e cuoceteli nel forno preriscaldato a 200°C per 10-12 minuti. Passato questo tempo, i pirojki sono pronti per essere serviti ben caldi.

Pirojki

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 8 Voto medio: 3.6]

2 Replies to "Pirojki"

  • comment-avatar
    Nunzia 27 luglio 2015 (17:17)

    Sicuramente buoni, da provare, con le verdurine poi!!!! Ottimi complimenti 😉 Ciao alla prossima che aspettoooo 😀

    • comment-avatar
      guido 27 luglio 2015 (17:42)

      Ma grazie Nunzia sei sempre troppo gentile! I pirojki sono più invernali ma qui stamattina era bello fresco, ora si sta scaldando per cui teniamoli per quando si respira un po’ di più…. che caldo! 😛

Leave a reply

Your email address will not be published.