Papas arrugadas

Le papas arrugadas sono una ricetta tradizionale delle Isole Canarie, dove questo contorno viene fatto bollire nell’acqua di mare; è proprio il sale a conferire a queste patate il loro caratteristico sapore, esaltato dalle salse con cui solitamente vengono accompagnate.

Parliamo della salsa aioliPapas arrugadas e soprattutto della salsa mojo, che può essere rossa o verde e che comunque vede la presenza di aglio in abbondanza. La cucina spagnola, si sa, propone piatti spesso elaborati e molto gustosi, mentre questa ricetta, pur essendo ricca di sapore, è di una semplicità disarmante.
Le papas arrugadas sono prima cotte nell’acqua di mare (o acqua salata nel nostro caso) e poi cotte sotto sale, con la buccia. A prima vista potrebbe sembrare un piatto poco invitante ma credete alle nostre parole: se servite queste patate con una salsa piccante o con tzatziki o con le classiche salse della cucina latina (aioli, mojo e quant’altro), non riuscirete a fare a meno di mangiarne una seconda, una terza e poi altre ancora, fino a finirle.

INGREDIENTI
Patate novelle: 1 kg.
Sale grosso: 1 kg.

PREPARAZIONE PAPAS ARRUGADAS

Lavate bene le patate, con la buccia, sotto l’acqua corrente fresca; prendete una pentola piuttosto capiente e riempitela per tre quarti di acqua, che dovrete portare ad ebollizione dopo aver aggiunto anche 500 grammi di sale grosso.

Cuocetevi le patate, fino a che risultano al dente, dopo di che trasferitele in un’altra casseruola e copritele con i restanti 500 grammi di sale grosso, facendole cuocere fino a quando paiono raggrinzite e cotte a dovere. Eliminate il sale e servite le papas arrugadas calde, con salsa aioli o salsa mojo.

No Replies to "Papas arrugadas"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.