Pane naan

Tipico pane indiano dalla forma appiattita, il pane naan viene solitamente cotto nel tandoor, un particolare forno di argilla che lo rende prelibato. Non avendolo a disposizione, possiamo comunque utilizzare una piastra molto calda oppure una griglia o ancora il forno tradizionale.

Il pane naan, prima di essere servito in tavola, viene tradizionalmente condito con il ghi, il burro chiarificato tanto utilizzato nella cucina indiana. Preparare il naan è davvero molto semplice, non sono richieste particolari abilità in cucina ed il risultato è veramente fantastico; inoltre il pane naan può essere servito così com’è oppure arricchito con aglio finemente tritato, coriandolo o spezie, oppure con del formaggio fuso. C’è chi lo insaporisce con semi di papavero, chi con spezie varie e chi con il peperoncino piccante: a voi la scelta e… buon appetito! Ricordate solo di prepararne in abbondanza perché andrà a ruba!

INGREDIENTIpane naan
Farina 00: 500 g.
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di lievito
1 uovo
Latte: 300 ml.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Ghi, burro chiarificato: 30 g.

PREPARAZIONE PANE NAAN

Se volete realizzare un gustoso pane naan, per prima cosa versate la farina, il sale e lo zucchero in una ciotola, quindi mescolate bene; fatto questo mescolate insieme il latte e l’uovo e, una volta amalgamati, versateli lentamente nella farina. Mescolate bene fino a che l’impasto è compatto; prendetelo, trasferitelo sulla spianatoia e create una concavità al centro, dopo di che incorporate l’olio di oliva. Mescolate per 5 minuti almeno, fino a che la pasta risulta elastica, poi avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare a temperatura ambiente per 60 minuti.

Passato questo tempo dividete l’impasto in 8 parti uguali, a cui dare una forma rotonda prima di appiattirli con le mani. Coprite le forme di pane naan con un panno pulito e lasciatele lievitare per almeno 20 minuti, quindi con l’aiuto di un mattarello stendete la pasta e realizzate dei dischi di circa 13 centimetri di diametro. Prendete un’estremità della pasta e tirate con delicatezza, in modo che assuma la forma tipica di goccia d’acqua; continuate a stendere con il mattarello fino a quando il naan non raggiunge le dimensioni di 20 cm, sempre mantenendo la forma a goccia.

Per la cottura del pane naan potete utilizzare la piastra oppure una padella dal fondo spesso, o ancora il forno. Io ho utilizzato la griglia e l’ho cotto per circa 2-3 minuti, quindi l’ho girato e cotto per un altro minuto. Il tutto dipende dallo spessore, ma la regola base è che quando si gonfia e diventa scuro, risulta pronto. Mano a mano che preparate il naan, spennellatelo con il ghi fuso e avvolgetelo in un telo da cucina, così da mantenerlo al caldo fino al momento di servirlo in tavola. Il pane naan è ancora più buono se servito con korma di pollo, pollo tandoori o tikka masala e riso.

Pane naan

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 5]

2 Replies to "Pane naan"

  • comment-avatar
    moses malepe 14 marzo 2015 (09:44)

    Tandori iyavaya

  • Polpette di piselli - Kung-Food 9 novembre 2015 (03:31)

    […] coriandolo e chi più ne ha più ne metta. servite con del buon pane indiano (l’ottimo pane naan) e magari del buon hummus sono una […]

Leave a reply

Your email address will not be published.