Kharcho

Il kharcho è una ricetta tradizionale della cucina della Georgia e dell’Uzbekistan; questo piatto consiste in una ricca zuppa contenente carne di manzo o agnello, riso, pomodori, prugne ed albicocche, solo per citare gli ingredienti che più la caratterizzano.

Il kharcho non differisce kharchotroppo dallo stufato ed è un alimento che si può trovare con estrema facilità nei menu dei ristoranti russi, dove viene proposto sia nelle mense aziendali che nei ristoranti più “in” del Paese dell’est Europa. Le famiglie georgiane e russe preparano il kharcho prevalentemente nei mesi freddi, per combattere il freddo intenso che caratterizza il gelido inverno russo.
Ovviamente ogni cuoco ed ogni famiglia ha la sua versione di kharcho, ad esempio c’è chi sceglie il miglio al posto del riso. Una ricetta originale che merita di essere provata data la sua particolarità. Scommettiamo che vi piacerà?

INGREDIENTI
Brodo di gallina o manzo: 2 l.kharcho 2
Carne di manzo e agnello: 1 kg.
Riso o miglio: 250 g.
2 cipolle
10 pomodori maturi
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Prugne e albicocche: 60 g.
4 spicchi d’aglio
Bucce di tamarindo: 15 g.
Concentrato di pomodoro: 45 g.
Peperoncino di Cayenna: q.b.
Paprika: q.b.
Dragoncello: q.b.
Semi di coriandolo: q.b.
Semi di trigonella: q.b.
Noci: 60 g.
Succo di limone: 45 ml.
Succo di melograno: 500 ml.
Acqua calda: 625 ml.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.
Menta fresca: q.b.
Prezzemolo: q.b.
Coriandolo: q.b.
Aneto: q.b.

PREPARAZIONE KHARCHO

Come prima cosa prendete le prugne e le albicocche ed immergetele in una ciotola con acqua calda, quindi mettete da parte. Lo stesso fate con le bucce di tamarindo, da immergere in acqua calda e lasciare da parte. Prendete una pentola con fondo spesso e fatevi scaldare dell’olio e nel frattempo asciugate la carne di manzo o agnello con della carta assorbente, quindi salatela e pepatela. Una volta che l’olio è calda, fatevi rosolare la carne, girando i pezzi di manzo così che ogni lato si rosoli per bene, operazione che dovrebbe richiedere 5 minuti; abbassate quindi il fuoco ed unite l’aglio schiacciato e le cipolle affettate.

Fate appassire la cipolla sino a quando risulta trasparente e leggermente dorata, quindi andate ad aggiungere i pomodori ed il concentrato di pomodoro, mescolando bene così che gli ingredienti si amalgamino a dovere. Unite ora il brodo, le noci e le spezie, poi abbassate il fuoco e lasciate cuocere a fuoco basso. Kharcho ricetta GeorgiaFrullate ora le prugne, gettando l’acqua in cui erano in ammollo e tenendone solamente 15 ml da versare nel frullatore, così da ottenere una sostanza gelatinosa che dovrete aggiungere alla zuppa in fase di cottura. Unite anche le bucce di tamarindo e coprite con il coperchio, lasciando cuocere a fuoco molto basso per 45 minuti.

Nel frattempo dedicatevi al riso, o al miglio se preferite. Tostatelo in una pentola con dell’olio d’oliva, aggiungete circa 500 ml. d’acqua e mettete il coperchio, lasciando cuocere a fuoco basso fino a che l’acqua non è stata assorbita del tutto. Trascorsi i 45 minuti di cottura della zuppa, aggiungete anche il succo di limone e quello di melograno, quindi aggiustate eventualmente di sale e pepe. Su ogni piatto, disponete al centro il riso o il miglio e versateci sopra il kharcho ben caldo, guarnendo infine con le erbe fresche.

Kharcho

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 4 Voto medio: 5]

No Replies to "Kharcho"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.