Jiaozi alle verdure

La ricetta di oggi arriva dalla lontana Cina. Parliamo degli jiaozi alle verdure, un piatto che magari a molti non dice nulla ma che quasi tutti invece conoscono con il nome di ravioli alle verdure. Sì, i classici fagottini che ci vengono proposti come antipasto nei ristoranti cinesi di tutta Italia.

Questa ricetta è estremamente diffusa non solo in Cina ma anche in Corea e in Giappone, anche se di regione in regione e di stato in stato la loro forma e il ripieno variano leggermente. Cambiano anche di famiglia in famiglia: c’è chi li prepara con sole verdure, chi con carne di maiale, chi infine con del pesce. Noi restiamo sul classico e vi proponiamo gli jiaozi alle verdure, i più semplici e leggeri da fare. Un trucco per ottenere un ottimo risultato è cuocere i ravioli su delle foglie di cavolo cinese, appoggiate al cestello all’interno del quale sono disposti questi buonissimi bocconcini. Dato che vogliamo rimanere fedeli alla tradizione, serviremo gli jiaozi con salsa di soia o agrodolce.

INGREDIENTIjiaozi-alle-verdure
Farina di tipo 0: 250 g.
Acqua: 250 ml.
1/2 cipolla
1 carota
Cavolo: 130 g.
Erba cipollina: q.b.
Zenzero: q.b.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
2 cucchiai di salsa di soia

PREPARAZIONE JIAOZI ALLE VERDURE

La prima cosa da fare è preparare la pasta. In una terrina mettete la farina e un pizzico di sale, quindi aggiungete l’acqua un po’ alla volta e lavorate l’impasto con le mani fino a quando non risulta sodo e compatto. Avvolgetelo poi nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per circa 60 minuti a temperatura ambiente. Nel mentre, dedicatevi alla preparazione del ripieno dei ravioli. Tagliate il cavolo molto finemente e mettetelo da parte, avendo però cura di conservare un paio di foglie che utilizzerete per coprire il cesto di cottura. Tritate carota e cipolla molto finemente.

Prendete un tegame, versatevi l’olio, il trito di carota e cipolla e la verza tagliata molto finemente. Unite anche lo zenzero in polvere, mezzo bicchiere d’acqua, l’erba cipollina e due cucchiai di salsa di soia. Fate quindi cuocere per 15 minuti circa. A questo punto stendete la pasta su di una spianatoia e ritagliate dei dischi, aiutandovi con un coppa pasta.

Al centro di ogni raviolo disponete un cucchiaio abbondante di ripieno, poi chiedete gli jiaozi a mezzaluna facendo pressione sui bordi, così da sigillarli. Cuocere gli jiaozi alle verdure al vapore, sopra le foglie di verza, per 15 minuti, quindi serviteli in tavola molto caldi accompagnando con salsa agrodolce o salsa di soia.

No Replies to "Jiaozi alle verdure"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy