Gamberi in tempura croccanti

I gamberi in tempura croccanti sono uno dei piatti più richiesti dai clienti dei ristoranti giapponesi. Ricetta tipica nipponica, questi deliziosi crostacei sono anche molto semplici e veloci da preparare.

Partiamo col dire che per ottenere unaGamberi in tempura croccanti tempura con i fiocchi occorre che acquistiate gamberi della migliore qualità possibile, per cui recatevi dal vostro pescivendolo di fiducia e non lesinate sui crostacei: ne varrà la pena, statene certi! Detto questo, l’unica operazione “delicata” potrebbe essere la pulitura dei gamberi stessi, ma se avete un po’  di manualità vedrete che vi verrà facile ed in pochi minuti i crostacei saranno puliti alla perfezione.
Noi vi consigliamo, per la pastella, di utilizzare un mix di farina 00 e farina di riso, oltre a dell’acqua frizzante molto fredda, da freezer. Il composto servirà a donare una perfetta doratura ai gamberi in tempura, che diverranno così molto croccanti ma non pesanti. È proprio lo “shock termico” tra pastella ghiacciata ed olio bollente a donare ai gamberi la crosticina croccante. Vedrete che delizia!

INGREDIENTI
16 gamberi
Farina 00: 125 g.
Acqua frizzante fredda: 150 ml.
Farina di riso: 20 g.
Olio di semi di arachidi: q.b.
Sale: q.b.
Cubetti di ghiaccio: q.b.

PREPARAZIONE GAMBERI IN TEMPURA CROCCANTI

La prima operazione da fare è pulire bene i gamberi, privandoli del carapace e della testa, mentre la coda all’estremità va lasciata intatta. Eliminate anche il filo scuro sul dorso, l’intestino. Prendete una ciotola, versateci le due farine setacciate e l’acqua frizzante molto fredda, quasi ghiacciata, quindi mescolate in maniera decisa.

Aggiungete anche alcuni cubetti di ghiaccio per mantenere la pastella fredda, quindi prendete una padella dai bordi alti, versateci l’olio di semi di arachidi e fatelo scaldare fino ad una temperatura di 170°C. A questo punto non vi resta che passare i gamberi nella pastella e tuffarli nell’olio, friggendoli fino a completa doratura. Fatto questo, prelevateli e lasciateli scolare su della carta da cucina, quindi servite i gamberi in tempura croccanti in tavola.

Gamberi in tempura croccanti

2 Replies to "Gamberi in tempura croccanti"

  • comment-avatar
    paola boni 12 febbraio 2016 (06:37)

    la pastella per la tempura vuole un uovo o due a seconda della quantita, l’acqua non deve essere frizzante

    • comment-avatar
      guido 12 febbraio 2016 (08:11)

      Ciao Paola!

      Devo dire che mi era venuto il dubbio, ma guardando i principali siti di riferimento (senza citare un concorrente in particolare) devo dire che vedo indicata l’acqua gassata in praticamente tutti i siti.

      Comunque grazie 🙂

Lascia un commento

Aggiorna le mie impostazioni privacy