Falafel

Piatto tipico della tradizione araba, i falafel sono in buona sostanza delle polpettine fritte a base di fave o ceci tritati con aglio, cipolla e coriandolo; una ghiottoneria che negli ultimi anni ha preso piede anche in Italia e che non è difficile trovare sia nelle rosticcerie di prodotti orientali in stile kebab sia nei ristoranti veri e propri.

I falafel sono estremamente semplici da preparare e si adattano perfettamente ad essere utilizzati come sfiziosi antipastini per una cena particolare, come stuzzichini per un aperitivo tra amici o in famiglia, oppure come contorno ad altri piatti, come appunto il kebab ed altre carni. In realtà possono essere utilizzati in mille modi, anche insieme ad una fresca insalata o a del pane pita; se non li avete mai provati, questa è l’occasione giusta…

INGREDIENTIfalafel
Ceci: 300 g.
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 mazzetto di prezzemolo
Farina: 200 g.
Olio di semi: 200 ml.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE FALAFEL

Per realizzare i falafel iniziate dai ceci secchi, che vanno ammollatifalafel 2 in acqua per almeno 12 ore: potete quindi farlo il giorno precedente alla preparazione dei falafel. Una volta divenuti morbidi, scolateli ed asciugateli bene, quindi poneteli in un mixer ed unite la cipolla affettata, l’aglio ed un mazzetto di prezzemolo; mixate fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido, che dovete ora trasferire in una ciotola. A questo composto aggiungete sale, pepe e cumino, avendo cura di mescolare bene e di compattare l’impasto con un cucchiaio.

Ora coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per 2 o 3 ore. Passato questo tempo riprendete l’impasto e formate delle palline: l’impasto non deve sfaldarsi, nel qual caso richiede l’aggiunta di farina. Iniziate a formare i falafel, facendo delle palline che schiaccerete leggermente, a forma di disco; quando avrete formato tutti i falafel, fate scaldare l’olio in una padella dai bordi alti e friggeteli fino a che raggiungono la giusta doratura. Non vi resta infine che scolarli ed asciugarli su della carta assorbente, servendoli ben caldi.

Falafel

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 5]

2 Replies to "Falafel"

  • comment-avatar
    Federica 27 agosto 2014 (21:50)

    Ricetta sfiziosa ed interessante, ma scusate i ceci vanno usati crudi o è meglio cucinarli un po’ almeno?

    • comment-avatar
      guido 27 agosto 2014 (21:55)

      Ciao Federica!
      Vanno usati crudi, l’importante è ammollarli nell’acqua e, prima di tritarli nel mixer, asciugarli per bene 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.