Empanadas

Uno dei piatti simbolo dell’Argentina sono le empanadas, diffuse comunque anche nel resto dell’America Latina; la tradizione vuole che le empanadas nei secoli scorsi venissero preparate dalle donne di casa per festeggiare i loro uomini di ritorno dalle pampas. In sostanza le empanadas argentine sono delle specie di fagottini di pasta solitamente a forma di mezzaluna, contenenti un ripieno speziato e molto saporito a base di carne bovina. Esistono comunque molte varianti con ripieni di ogni sorta, a seconda anche della disponibilità del momento: alcune famiglie usano il tonno o i gamberi al posto della carne, generalmente nelle zone della Patagonia. La ricetta che vi proponiamo noi prevede un ripieno di carne, cipolle, uova e spezie piccanti e prevede di cuocere le empanadas fritte, ma è possibile anche farle al forno.

INGREDIENTI PER 12 EMPANADASempanadas
Carne di manzo: 125 gr.
Farina 00: 250 gr.
2-3 cipolle bianche
1 uovo
Acqua tiepida: 125 ml.
Olio extravergine d’oliva: 20 ml.
1 peperoncino verde
1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
1/2 cucchiaino di paprika in polvere
1/2 cucchiaino di cumino
olive verdi snocciolate: 25 gr.
Strutto: 25 gr.
Sale: 5 gr.
Uvetta: 15 gr.
Olio di semi: q.b.

PREPARAZIONE
Come prima cosa, sciogliete il sale nell’acqua a temperatura ambiente; fatto questo prendete una ciotola capiente e metteteci la farina, aggiungendo poi l’olio, l’acqua ed il sale. Impastate per bene a mano fino a che il vostro impasto non risulta sodo e liscio. Con questo impasto formate un panetto e copritelo con la pellicola trasparente, lasciandolo poi riposare a temperatura ambiente per circa mezz’ora; nel frattempo mettete in ammollo l’uvetta. Mettete sul fuoco un pentolino con dell’acqua, così da rassodare l’uovo; quando questo sarà sodo, passatelo sotto l’acqua corrente fredda e sgusciatelo. Tagliatelo così da ricavarne 12 fettine dopo di che tritate grossolanamente le cipolle.

Prendete una capiente padella e scioglietevi lo strutto, facendovi soffriggere la cipolla appena tritata; passati 5 minuti circa aggiungete la carne macinata e fate cuocere a fuoco basso. Quindi aggiungete anche la paprika, il peperoncino in polvere ed il cumino. Ora tagliate a rondelle il peperoncino verde e versatelo nella padella mescolando bene e, se serve, aggiustando di sale. Fate cuocere questi ingredienti per circa 20 minuti e a fine cottura aggiungete le olive denocciolate tagliate a pezzetti e l’uvetta, che in precedenza avrete ben strizzato.

Mescolate con cura il composto e a fine cottura spegnete il fuoco; stendete ora la pasta in una sfoglia sottile, di circa 2 millimetri di spessore. Con un coppa pasta ricavate dei cerchi e farcite ciascuno di essi con un cucchiaio di ripieno; aggiungete una fettina di uovo sodo e spennellate i bordi con un po’ d’acqua, andando a chiuderlo a metà premendo bene per sigillare la pasta sui bordi, che ripiegherete poi su se stessi. Dedicatevi infine alla cottura delle empanadas. Friggetele procedendo nel seguente modo: in una capiente pentola dai bordi alti mettete olio di semi sufficiente a friggere e portatelo a 170° di temperatura. Una volta caldo immergetevi le empanadas e, dopo circa 10 minuti (nel frattempo dovrebbero essere ben dorate), scolatele ed adagiatele su della carta assorbente. Servite le empanadas argentine molto calde!

No Replies to "Empanadas"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.