Cous cous

Piatto principe della zona del Maghreb, quindi Marocco, Tunisia ed Algeria, il cous cous è una ricetta di origine berbera, le cui radici si perdono nella notte dei tempi, addirittura prima dell’arrivo delle popolazioni arabe. Il cous cous è un piatto base di uso molto comune e pertanto, come è normale che sia, ne esistono innumerevoli varianti a carattere regionale e familiare.
Tuttavia nonostante esistano molte versioni di questo piatto, la cottura avviene sempre a vapore sopra una specifica casseruola detta cuscussiera; essa contiene uno stufato oppure brodo preparato con carne di agnello o di pollo, oltre a molte verdure e, ovviamente, spezie. Sia le verdure che le spezie possono variare di regione in regione o anche solo in base alle preferenze personali, pertanto vi consigliamo di sperimentare fino a trovare la versione che più vi soddisfa.

INGREDIENTI PER LO STUFATOcous cous
Carne di agnello: 800 g.
2 carote
2 cipolle
3 zucchine
2 pomodori
Ceci: 50 g.
Piselli: 100 g.
Uvetta: 50 g.
1 bustina di zafferano
1 mazzetto di prezzemolocous cous 2
1 mazzetto di coriandolo fresco
3 cucchiai di olio
Pepe macinato fresco: q.b.

INGREDIENTI PER IL COUS COUS
Cous cous : 450 g.
Burro: 40 g.

INGREDIENTI PER LA SALSA PICCANTEcous cous 5
1/2 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di peperoncino macinato di Cajenna

PREPARAZIONE COUS COUS

Iniziate mettendo in ammollo i ceci il giorno prima di preparare il cous cous. Per prima cosa poi tagliate in pezzi piuttosto grossi la carne di agnello, adagiandola nella parte inferiore della cuscussiera, quindi tritate le cipolle ed aggiungetele, insieme ai ceci sciacquati e scolati, alla carne. Aggiungete inoltre le carote pelate e tagliate a fette, lo zafferano, l’olio, il pepe macinato al momento, quindi coprite con acqua e fate cuocere a fuoco lento per almeno 60 minuti. Passata l’ora, aggiustate di sale ed aspettate che lo stufato inizi a bollire, ma nel frattempo inumidite il cous cous con un po’ d’acqua fredda e lavoratelo con le mani per evitare la formazione di grumi.

Mettetelo ora nella parte alta della cuscussiera a fate cuocere a vapore per 30 minuti circa; infine toglietelo dal fuoco e versatelo in un’ampia terrina, spruzzando con acqua fredda e mescolando con le mani per rimuovere eventuali grumi. Aggiungete sale e un filo d’olio e rimettete nella parte superiore della cuscussiera aggiungendo anche i piselli, i pomodori tagliati grossolanamente, l’uvetta, le zucchine a fette, il coriandolo ed il prezzemolo tritati. Fate cuocere per 20-30 minuti circa a fuoco moderato.

Prendete ora una tazza del sughetto dello stufato ed unite la paprika ed il pepe di Cajenna ( la quantità varia a seconda dei gusti personali) e tenetela da parte. Versate quindi il cous cous in una capiente terrina dove aggiungerete anche il burro, mescolando bene affinchè si sciolga e si amalgami. Ora non resta che disporre il cous cous su di un piatto da portata dai bordi rialzati o su di una terrina e disporvi centralmente la carne e le verdure, irrorando con il fondo di cottura. Mettete in tavola, a parte, la ciotolina con la salsa piccante.

Cous cous

No Replies to "Cous cous"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.