Chicharritas

A prima vista le si potrebbe confondere per delle patatine fritte oppure per delle banane, invece le chicharritas sono platani, frutti esteticamente quasi uguali alle banane ma molto meno saporiti. I platani prendono sapore solamente se fritti e rappresentano uno stuzzichino irresistibile in tanti Paesi, come la Colombia, Cuba, le Seychelles e molti altri. Le chicharritas sono davvero semplici ed economiche da realizzare, altra ragione per la quale sono così popolari in un Paese, Cuba, che certo non naviga nell’oro; a L’Avana le chicharritas sono considerate quasi una droga e quasi l’intera popolazione ne è golosissima. Nell’America Latina le chicharritas sono considerate uno stuzzichino prelibato, ma a volte vengono utilizzate come contorno oppure per accompagnare un ottimo e dissetante drink, magari un mojito o un cuba libre.

INGREDIENTIchicharritas
4 platani
Olio di semi di girasole: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE
Per prima cosa andate a sbucciare i platani, tagliandoli quindi a rondelle molto sottili: potete utilizzare un coltello oppure un utensile per affettare le verdure, come preferite. Prendete una padella, versatevi l’olio di semi, scaldatelo e, una volta bollente, tuffateci le rondelle di platano un po’ alla volta, girandole ogni 1-2 minuti così da far dorare ambo i lati. Una volta che risultano croccanti, prelevate le chicharritas dalla padella, adagiatele su di un piatto con della carta assorbente, salatele e servite in tavola. Andranno a ruba!

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 0 Voto medio: 0]

No Replies to "Chicharritas"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.