Cetrioli alla russa

Come facilmente intuibile dal nome, i cetrioli alla russa sono una ricetta sovietica, un piatto che le popolazioni locali consumano sia come antipasto che (più spesso) come contorno.

Da sempre i russi adorano mangiarecetrioli alla russa verdure fresche, condite o accompagnate con varie salse, dalle più semplici a quelle la cui realizzazione è piuttosto laboriosa. I cetrioli alla russa appartengono alla prima categoria, ovvero a quelle salse davvero veloci, semplici e persino economiche da preparare. Nello sconfinato Paese degli Zar, i cetrioli sono amatissimi, quasi quanto la vodka. Una relazione con la vodka in effetti c’è, dato che molti russi pensano che i cetrioli siano un efficace rimedio in caso di sbronza, permettendo di smaltirne al meglio i postumi. Se ci sia del vero non è dato sapersi, ma questo freschissimo contorno rimane comunque delizioso.

INGREDIENTI
2 cetrioli
8 cucchiai di panna acida
Aneto: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE CETRIOLI ALLA RUSSA

Dapprima sbucciate i cetrioli, meglio se freschi e sodi, tagliandoli a rondelle per poi metterli in uno scolapasta dove dovrete ricoprirli di sale così che perdano parte dell’acqua da essi contenuta.

Trascorsi circa 20 minuti sciacquateli per bene, asciugateli con un panno pulito e mescolateli per bene con l’aneto finemente tritato. Aggiungete ora anche un pizzico di sale e gli 8 cucchiai (o anche di più, se volete che il piatto sia più simile ad una salsina) di panna acida. Mescolate per bene così da amalgamare alla perfezione: i cetrioli alla russa sono pronti. Se volete potete sostituire la panna acida con dello yogurt greco.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 1 Voto medio: 1]

No Replies to "Cetrioli alla russa"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.