Vesper Martini il cocktail di James Bond

 

Forse non tutti sanno che il cocktail Vesper Martini come lo beve James Bond, personaggio ideato da Ian Fleming, non è altro che una miscela di vodka e gin con uno “0,07” cl di Martini Dry.

A dire il vero nel vesper martini james bond (1)Vesper Martini di “Casinò Royale” del 1953 di Martini non ce n’è, essendo stato sostituito da mezza parte di Kina Lillet (oggi fuori commercio). Il marchio Martini&Rossi è da decenni uno dei marchi del Made in Italy più conosciuti al mondo.
Ordinare un Martini nei bei locali di New York è sempre stato indice di un certo status sociale. Da più di sessanta anni rimane il cocktail per eccellenza, da provare assolutamente almeno una volta nella vita. Ad ogni modo è sempre un cocktail importante sia per il nome sia il valore alcolico. Mi raccomando… shakerato o miscelato.

INGREDIENTI
Martini
Gin (Gordon’s): 6 cl.
Dry vermut (Martini): 1 cl.
1 oliva verde
(olio di 1 fettina di scorza di limone)

Vesper Martini 
3 parti di Gordon’s gin
1 parte di vodka (Belvedere)
1/2 parte di Kina Lillet (oggi fuori commercio ma si trova il Lillet Blanc)/Martini Bianco
1 fetta lunga ma sottile di scorza di limone

PREPARAZIONE VESPER MARTINIvesper martini il cocktail di james bond 3

Colmate una coppetta Martini di ghiaccio e lasciatela raffreddare per tutta la preparazione, quindi prendete un mixing glass e riempitelo di ghiaccio eliminando l’acqua in eccesso. Versate il vermut nel glass, mescolate e successivamente svuotatelo, filtrandolo dal ghiaccio. Aggiungete gli altri ingredienti e mescolate leggermente.

Svuotate la coppetta dal ghiaccio e con uno strainer versateci il blended del mixing glass. Guarnite con un’oliva (senza osso) dopo di che aromatizzate spremendo una scorza di limone nella coppetta. Non vi assicuriamo il fascino di James Bond, ma almeno potete gustarvi uno dei migliori cocktail al mondo.

Vesper Martini il cocktail di James Bond

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 4 Voto medio: 5]

1 Reply to "Vesper Martini il cocktail di James Bond"

  • comment-avatar
    Skyfall ristò-lounge bar 14 gennaio 2015 (11:56)

    In realtà quanto affermato nell’articolo non è proprio esatto: un Vesper Martini preparato alla maniera di James Bond deve essere “Shaken, not stirred”, ossia shakerato/agitato e NON mescolato! 😉

Leave a reply

Your email address will not be published.